Distribuzioni-Linux-BSD-Unix

Distribuzioni

OpenGEU

leave a comment »

OpenGEU, precedentemente nota come Geubuntu, è una distribuzione Linux derivata da Ubuntu che si prefigge di unire la semplicità di utilizzo del desktop environment Gnome con la velocità, leggerezza e ricchezza di effetti grafici bidimensionali (animazioni, trasparenze ed altro) del window manager Enlightenment. La versione più recente, OpenGEU 7.10 Luna Nuova, è basata su Ubuntu 7.10. La prossima versione prevista, già in sviluppo, si chiamerà invece Luna Crescente e sarà basata su Ubuntu 8.04 The Hardy Heron (letteralmente, l’airone ardito).

Installazione

La distribuzione è scaricabile sotto forma di DesktopCD, cioè utilizzabile come LiveCD o installabile nel PC. L’installazione è pressoché identica a quella di Ubuntu, dal momento che sfrutta il programma Ubiquity.

Software disponibili per il Download (repositories)

Essendo una distribuzione basata su Ubuntu, il parco di software disponibile per il download immediato è il medesimo della distribuzione madre, tuttavia, sono presenti di default anche altre repositories create appositamente dal team di sviluppo per questa distribuzione. Sono installabili anche applicazioni sperimentali create per il Desktop Shell E17, nonché svariati tools creati direttamente dagli sviluppatori di OpenGEU.

Software presenti sul LiveCD

Sul LiveCD sono installati una serie di software appartenenti sia al mondo Gnome che Enlightenment, nonostante alcuni tra quelli appartenenti al secondo gruppo siano ancora in fase di sviluppo beta.

Gestore di Finestre e Grafica

Enlightenment DR17 (conosciuto anche come E17) è il gestore di finestre utilizzato da questa distribuzione, a differenza di Ubuntu che, invece, utilizza il Desktop Environment Gnome. La principale differenza tra Enlightenment e Gnome sta nel fatto che E17 è assai più leggera e veloce di Gnome, il che rende OpenGEU una distribuzione raccomandata ai possessori di computer datati e lenti. D’altra parte Gnome ha molti più anni di sviluppo alle spalle ed è un DE considerato stabile, mentre E17 è da tempo nella fase di sviluppo beta.
E17 è inoltre ricco di effetti grafici basati su animazioni bidimensionali e trasparenze, che non richiedono l’ausilio di una scheda video dotata di accelerazione 3D per funzionare. Per questa ragione, OpenGEU riesce ad ottenere effetti grafici particolari anche sulle macchine virtuali. Ubuntu, al fine di rendere l’esperienza dell’utente Gnome più gradevole, integra ormai da tempo al proprio interno il sistema di effetti grafici Compiz che richiede però hardware di ultima o recente generazione per funzionare (ed una scheda video dotata di accelerazione grafica). Proprio questo diverso modo di pensare gli effetti visivi del Desktop ha fatto si che molti utenti Linux trovassero in OpenGEU una valida e più snella alternativa al classico Ubuntu.
Enlightenment DR17, tuttavia, è ancora in fase di sviluppo beta ed in ogni caso non è stato progettato per essere un completo Desktop Environment ma, al contrario, si prefigge di essere semplicemente un gestore di finestre alternativo ed un set di librerie sul quale costruire veloci applicazioni dotate di animazioni ed altri effetti bidimensionali piacevoli. Il concetto alla base di OpenGEU, dunque, è quello di colmare le mancanze di E17 con una serie di strumenti selezionati dal desktop environment Gnome, fermo restando l’obiettivo di confezionare sempre una distribuzione il più veloce possibile e, dunque, adatta a qualunque macchina.

Temi di OpenGEU

Il Gestore di finestre E17 utilizza varie librerie per funzionare. Le varie applicazioni sviluppate per E17 si appoggiano a loro volta su diverse tra queste librerie, come ad esempio le ETK, EWL ed Edje. Creare e gestire temi per Enlightenment è un’opera complessa, dal momento che per ottenere un’ergonomicità dell’aspetto generale, occorre sviluppare un tema dotato della stessa grafica per ognuna delle varie librerie componenti Enlightenment. Questo, ad esempio, non avviene in Gnome che si basa interamente sulle librerie GTK per renderizzare a schermo i widget. OpenGEU utilizza inoltre parecchie applicazioni basate proprio sul mondo Gnome e, dunque, facenti largo uso delle librerie GTK. Per questa ragione, i temi di OpenGEU sono in realtà un insieme di sotto-temi dedicati alle varie e numerose librerie sfruttate dalle applicazioni dedicate a questa distribuzione Linux, il tutto allo scopo di fornire un Desktop dall’aspetto omogeneo.

Sunshine e Moonlight

Sunshine e Moonlight sono i due principali temi di default di OpenGEU che, presentandosi anche come distribuzione estrosa ed artistica (infatti lo stesso E17 viene presentato come Desktop Shell orientato verso l’estro creativo), promette di fornire sempre ai propri utenti un aspetto del sistema operativo basato sui toni delle ore solari ed uno su quelli degli ambienti notturni. Per le prossime versioni sono previsti inoltre una serie di altri temi, tuttavia, Sunshine e Moonlight sono diventati oramai una sorta di bandiera per OpenGEU.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=bZBGkuhiZCo&hl=it&fs=

Annunci

Written by Federico Gaetano

3 aprile 2009 a 12:18 am

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: